Menu principale:

Elepta - consulenza e soluzioni gestionali per professionisti e imprese

Cerca

Vai ai contenuti

conservazione sostitutiva

soluzioni > per professionisti

TuttOK CS: la conservazione sostitutiva finalmente a portata di clic.

Il Software TuttOK Conservazione Sostitutiva di Italstudio è la soluzione che garantisce elevati livelli di sicurezza e la corretta applicazione della normativa vigente in tema di conservazione sostitutiva, con conseguente dematerializzazione degli archivi cartacei tradizionali.

TuttOK CS, infatti, consente di eliminare gli archivi cartacei, con conseguente riduzione dei costi legati all’archiviazione tradizionale e con un sensibile recupero di efficienza in tutta l’organizzazione, grazie alla facilità di gestione, archiviazione e ricerca dei documenti salvati.

TuttOK CS permette di:

  • eseguire le varie funzioni tramite wizard intuitivi preimpostati
  • firmare, calcolare l’impronta, marcare temporalmente e masterizzare su CD/DVD
  • gestire archivi logici di premasterizzazione
  • gestire lotti di documenti (firmati e marcati temporalmente) che possono essere creati prima del riversamento definitivo sul supporto CD/DVD

La normativa in materia.

Il D.M. 23 gennaio 2004 con la delibera CNIPA 11/2004 rendono possibile la conservazione sia dei documenti informatici, sia dei documenti analogici (cartacei), unici o non unici, rilevanti ai fini tributari.
I seguenti riferimenti integrano il quadro normativo:

  • D. Lgs. 52/2004 Attuazione della direttiva 2001/115/CE che semplifica e armonizza le modalità di fatturazione in materia di IVA
  • D. Lgs. 82/2005 Codice dell'amministrazione digitale
  • Circolare Agenzia delle Entrate 25/01/2002 n. 6/E
  • Interpello 954-658/2004 Agenzia delle Entrate
  • Circolare Agenzia delle Entrate 06/12/2006 n. 36/E
  • Risoluzione Agenzia delle Entrate 09/07/2007 n. 161/E
  • Risoluzione Agenzia delle Entrate 18/10/2007 n. 298


Processo di conservazione
Il processo di conservazione del documento informatico avviene mediante la sua memorizzazione su un supporto idoneo a garantirne la leggibilità nel tempo (es. CD-rom, DVD, hard disk, ecc.).
Tale processo termina con l'apposizione sull'insieme dei documenti o sull'impronta dell'archivio, della sottoscrizione elettronica (firma digitale) e della marca temporale da parte del Responsabile della conservazione.
Il soggetto interessato o il responsabile della conservazione, deve trasmettere alle competenti Agenzie fiscali l'impronta dell'archivio informatico oggetto della conservazione, la sottoscrizione elettronica e la marca temporale entro il mese successivo alla scadenza dei termini stabiliti dalla legge.
In caso di documenti analogici originali unici il processo di conservazione termina con l'ulteriore apposizione del riferimento temporale e della sottoscrizione elettronica da
parte di un pubblico ufficiale.

Tipologie di documenti trattabili

  • Fatture attive e passive
  • Libro giornale, libro degli inventari, libro dei cespiti, registro dei corrispettivi, mastri, libro giornale di magazzino, registro di carico e scarico
  • Registri IVA (delle vendite, degli acquisti, riepilogativo)
  • Modulistica relativa ai pagamenti (F24, F23, bollettini c/c, ecc.)
  • Bilancio d'esercizio (stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa)
  • Libri sociali elencati all'art. 2421 c.c.
  • Contratti
  • Cedolini paga
  • Dichiarazioni dei redditi


I documenti analogici (cartacei) si distinguono in documenti originali "unici" e "non unici".
Sono "unici" quei documenti il cui contenuto non può essere desunto da altre scritture o documenti di cui sia obbligatoria la tenuta (come titoli all'ordine, assegni, cambiali, verbali di assemblea, ecc.).
Sono documenti originali "non unici" le fatture, le ricevute fiscali, i documenti di trasporto, le dichiarazioni fiscali, ecc.
I documenti analogici, per essere conservati, devono essere digitalizzati (tramite scanner).

Requisiti per la conservazione
Il documento informatico, per essere validamente conservato in formato elettronico, deve possedere i seguenti requisiti:

  • deve avere la forma di documento statico non modificabile
  • deve essere emesso con l'apposizione del riferimento temporale e della sottoscrizione elettronica
  • può essere memorizzato su qualunque tipo di supporto purché ne sia garantita la leggibilità nel tempo e ne sia assicurato l'ordine cronologico
  • deve essere reso disponibile su supporto informatico e, a richiesta, su supporto cartaceo presso il luogo di conservazione
  • devono essere consentite le funzioni di ricerca ed estrazione delle informazioni dall'archivio informatico

TuttOK CS video demo

Modulo info/adesione gratuita demo on-line di TuttOK CS

Già cliente Italstudio*:
già Cliente Elepta*:
Scegli*:

Torna ai contenuti | Torna al menu