Menu principale:

Elepta - consulenza e soluzioni gestionali per professionisti e imprese

Cerca

Vai ai contenuti

fatturazione elettronica pa

soluzioni

La fatturazione elettronica alla Pubblica Amministrazione

In pratica, il processo di fatturazione alla Pubblica Amministrazione prevede:

1 - l’emissione delle una fattura in formato xml (l’unico ammesso), che deve includere, oltre ai dati di legge:

  • codice IPA (relativo all’Ente Pubblico committente)
  • codice CIG (Codice Informativo di Gara) e CUP (Codice Unico Progetto, in caso di opere pubbliche) emessi dall’Ente Pubblico committente
  • firma digitale e riferimento temporale


2 - l’invio della fattura medesima allo SDI (Sistema di interscambio) che effettua il controllo e provvede a sua volta a:

  • inoltrarla all’Ente Pubblico coinvoltocontestualmente, alla Ragioneria dello Stato
  • restituire al fornitore, entro un tempo prefissato, un feedback di avvenuta accettazione/rifiuto della fattura


3 - la conservazione sostitutiva - ossia esclusivamente in formato elettronico e non cartaceo - della fattura medesima:

  • nel caso in cui il fornitore decida di conservare elettronicamente solamente le fatture emesse alla Pubblica Amministrazione,dovrà predisporre un apposito sezionale del registro IVA
  • viceversa, il fornitore dovrà provvedere alla conservazione sostitutiva della totalità delle fatture emesse


Enti Pubblici coinvolti
dal 6 giugno 2014

Ministeri

  • Affari Esteri
  • Politiche Agricole e Forestali
  • Ambiente
  • Lavoro e Politiche Sociali
  • Salute
  • Sviluppo Economico
  • Economia e Finanze (Avvocature dello Stato e GDF)
  • Beni Culturali (Musei, Biblioteche, Sovrintendenze)
  • Interno (Vigili del Fuoco, Polizia di Stato)
  • Difesa (Aeronautica, Esercito, Marina, Arma dei Carabinieri)
  • Giustizia (Tribunali, Amministrazione Penitenziaria)
  • Istruzione, Università e Ricerca (Istituti di istruzione Statali)
  • Infrastrutture e Trasporti (Motorizzazioni, Capit. di Porto)

Agenzie Fiscali

  • Agenzie delle Entrate (Gruppo Equitalia)
  • Agenzia per l’Italia Digitale (ex-DigitPA)
  • ISTAT
  • Agenzia del demanio
  • Agenzia delle dogane e dei monopoli

Enti di previdenza ed assistenza sociale (22)

  • Tutte le casse di previdenza private
  • INPS
  • INAIL




Gli strumenti

Esistono strumenti gratuiti o a basso costo in grado di adempiere, in tutto o in parte, all’intero processo relativo alla fatturazione elettronica: dall’emissione, alla firma digitale, all’inoltro al Sistema di Interscambio, per arrivare alla conservazione sostitutiva.

Naturalmente un’applicazione software integrata con il sistema gestionale aziendale è quella in grado di garantire la maggiore efficienza, proprio in funzione della sua integrazione. Ovviamente la scelta dello strumento più adatto deve essere ponderata da ogni singola azienda, innanzitutto in funzione dei volumi di fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione.

La tabella seguente confronta le funzionalità dei sistemi gratuiti, a basso costo e integrati con il gestionale aziendale.

Se volete scoprire la soluzione Italstudio dedicata alla fatturazione elettronica, in grado di soddisfare le esigenze sia dei professionisti sia delle imprese, accedete alla
pagina cliccando qui>


Denominazione Servizio

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione

Mercato Elettronico Pubblica Amministrazione (MEPA)

Legal Invoice PA

Soluzione integrata con gestionale aziendale

Accesso

www.fatturapa.gov.it

www.acquistinretepa.it

www.infocert.it

diretto dal gestionale

Descrizione

Servizio via Internet gestito da enti governativi, gratuito

Servizio via Internet gestito da enti governativi, gratuito

Servizio via Internet gestito da Infocert (Infocamere) a pagamento

Moduli integrati al gestionale per fattura .xml e conservazione sostitutiva

Prerequisiti del fornitore per accedere ai servizi di emissione e gestione della fatturazione

Credenziali rilasciate da Agenzia delle Entrate o Fisco on-line

Obbligatorie

Non necessarie

Non necessarie

Non necessarie

Firma digitale

Obbligatoria

Obbligatoria

Non necessaria

Obbligatoria

Casella PEC

Obbligatoria

Obbligatoria

Non necessaria

Dipende dal gestionale utilizzato

Funzionalità

Composizione fattura .xml

Sì, ma con calcoli manuali

Sì, ma con calcoli manuali

Sì, ma con calcoli manuali

Sì, calcoli automatici

Caricamento file fattura .xml generato da altre applicazioni

Non previsto

Previsto a breve

Previsto da alcuni gestionali

Scarico fattura .xml generata dell'applicazione

Non necessario

Non necessario

Firma digitale con riferimento temporale

No, è a cura di chi emette la fattura

No, è a cura di chi emette la fattura

Non necessario

Processo integrato

Caricamento della fattura .xml firmata digitalmente

Non necessario

Processo integrato

Invio al SDI

Gestione delle notifiche provenienti dal SDI

Conservazione Sostitutiva delle fatture emesse

No

Sì, a cura del MEPA

Sì, a cura di Infocert

Modulo integrato, oppure applicazione esterna

Enti Pubblici coinvolti
dal 31 marzo 2015

  • Regioni e province autonome
  • Province
  • Comuni
  • Agenzie regionali sanitarie
  • Aziende Sanitarie Locali
  • Aziende ospedaliere e policlinici
  • Università ed istituti universitari pubblici
  • CCIAA
  • Ecc.



Cosa cambia in pratica

A titolo d’esempio, l’artigiano che esegue dei lavori commissionati dalla locale stazione dei Carabinieri piuttosto che dalla Scuola Media Superiore dovrà emettere – fin da subito – fattura in formato elettronico verso questi due enti. Non saranno accettate altre forme di fatturazione, pena l’impossibilità di ricevere il pagamenti.



Torna ai contenuti | Torna al menu